Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito accetti di utilizzare i cookie.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

PRIVACY

INFORMATICA PER IL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI ai sensi dell’articolo 13 del D.Lgs. 30 giugno 2003, n.196

PREMESSA
La presente pagina ha come obiettivo, quello di informare l’utente del trattamento dei dati personali e alle relative garanzie riconosciute dalla legge ai sensi dell’ dell’articolo 13 del D.Lgs. 30 giugno 2003, n.196.

NATURA DEI DATI
Il sito istituzionale del Comune di Roccagorga richiede solo l’indirizzo email per poter usufruire dei servizi di newsletter e di contatti diretti con l’Amministrazione. Nessun’altra tipologia di dato sensibile è richiesto direttamente dal Comune di Roccagorga.

TRATTAMENTO DEI DATI FORNITI VOLONTARIAMENTE
Gli indirizzi email forniti direttamente dagli utenti verranno utilizzati esclusivamente per gli obiettivi preposti alla loro comunicazione:

- Recapito per risposte a comunicazioni precedentemente inviate

- Recapito di lista di newsletter per comunicazioni da parte del sito istituzionale del Comune

Gli indirizzi di posta elettronica forniti non verranno utilizzati per scopi diversi da quelli descritti e non verranno forniti a terzi.

TRATTAMENTO DEI DATI FORNITI PER MEZZO DI POSTA ELETTRONICA
Eventuali dati sensibili forniti attraverso la comunicazione digitale tra l’Utente ed il Comune di Roccagorga verranno trattati nel rispetto delle normative vigenti ed utilizzati esclusivamente per gli scopi attinenti alla loro fornitura. I dati di cui sopra, non verranno, in nessun modo utilizzati per scopi diversi da quelli descritti.

LUOGO E MODALITA’ DI TRATTAMENTO
I dati acquisiti sono trattati all’interno della Casa Municipale del Comune di Roccagorga da personale incaricato del trattamento degli stessi.

TITOLARE E RESPONSABILE DEL TRATTAMENTO
Il titolare del trattamento dei dati personali effettuato attraverso il sito istituzionale è il Comune di Roccagorga.

RESPONSABILITA' SUL TRATTAMENTO DA PARTE DI SITI COLLEGATI
Il Comune di Roccagorga non è responsabile della politica del trattamento dei dati personali adottato dai siti ai quali esso è collegato.

COOKIE
Nessun dato personale degli utenti viene in proposito acquisito dal sito.
Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né vengono utilizzati c.d. cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti.
L'uso di c.d. cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e svaniscono con la chiusura del browser) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito.
I c.d. cookies di sessione utilizzati in questo sito evitano il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti e non consentono l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.

DIRITTI DELL’UTENTE

Gli utenti in qualità di interessati del trattamento (soggetti a cui si riferiscono i dati), possono esercitare in qualsiasi momento, rivolgendosi al Titolare, i diritti elencati nell’art. 7 del D. Lgs. 196/2003 di seguito riportato:

Art. 7 D. Lgs. 30 giugno 2003, n. 196

  1. L'interessato ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.
  2. L'interessato ha diritto di ottenere l'indicazione:
    a) dell'origine dei dati personali;
    b) delle finalità e modalità del trattamento;
    c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici;
    d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'articolo 5, comma 2;
    e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.
  3. L'interessato ha diritto di ottenere: 
    a) l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati; 
    b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non e' necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
    c) l'attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.
  4. L'interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:
    a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta;
    b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.

MUSEO ASSI DELL'AERONAUTICA

Il Museo civico “Assi dell’Aeronautica – Sezione S.T. A.Fumo” si trova presso l’edificio scolastico “Giuseppe Restaini” in via Domenico Menta ed è stato istituito attraverso la delibera del Consiglio Direttivo Nazionale dell’Associazione Arma Aeronautica dell’1 Marzo del 1986. Con il tempo questa istituzione ha voluto sottolineare ed ufficializzare il valore e l’apporto verso la comunità locale assumendo la dicitura di “Civico” rafforzando ancora di più il legame con la tradizione di Roccagorga, della quale si fa custode e cultore (L’Amministrazione Comunale ha instaurato, tra l’altro un patto di gemellaggio con il Nono Stormo Francesco Baracca il 9 Novembre del 1986). La posizione odierna è stata raggiunta dopo un cammino lungo e tortuoso: il museo è stato ospitato prima presso il palazzo Doria Pamphili e, successivamente, in alcune stanze della casa comunale per poi raggiungere la collocazione attuale.

Creatore e curatore di questo piccolo gioiello l’Uff. T.O. Giuseppe Centra, Rocchiggiano Doc e cultore con sentimento e passione della storia e dei tesori della storia dell’Aviazione Italiana. È per merito suo che i cittadini del posto e tutti i visitatori che sono passati e che passeranno possono godere di un luogo senza eguali. Il museo raccoglie, in uno spazio ridotto ma ottimizzato magnificamente, una innumerevole mole di testi, cimeli, documenti fotografici e unicità davvero notevoli tra le quali non possiamo certamente dimenticare di citare il diario di Francesco Baracca. Il percorso museale trasforma la visita in un viaggio all’interno di una parte della storia del nostro paese, che in pochi hanno avuto il coraggio e la dedizione di elogiare. Attraverso l’ausilio delle immagini ci limitiamo ad elencare quelle che sono le sezioni e le mostre presenti all’interno di questo luogo speciale, sperando di invogliare il lettore in una visita che consigliamo caldamente e della quale è impossibile restare insoddisfatti.

Il viaggio comincia subito lungo il corridoio che porta al cuore del museo: la mostra permanente sul Generale Umberto Nobile porta l’osservatore ad introdursi nei meandri di una storia affascinante e coinvolgente, arricchita dai cimeli dell’esposizione sui 150 anni della Italia Unita e dai reperti dell’esposizione dedicata alla civiltà contadina locale alla quale la mostra sul generale Nobile, fisicamente, si collega nel tentativo (riuscitissimo) di creare un unicum non solo temporale ma anche fisico preparando gli occhi del fruitore ad un lavoro eterogeneo che abbraccia locale e globale, storie di piloti e di cittadini. Il centro funzionale del museo è una bomba di esperienze sensoriali: lo spettatore viene sommerso da un insieme gigante di informazioni e reperti senza che se ne saturi, soprattutto grazie al lavoro certosino di Giuseppe Centra, che deliziosamente è riuscito a creare un circuito espositivo che non aggredisce ma che, al contrario, riesce ad abbracciare lo spettatore delicatamente, così da rilasciare le sensazioni e le informazioni, centellinandole, senza mai stancare.

Da ricordare le bacheche sulle due guerre mondiali, sulla guerra di liberazione dense di reperti e documenti originali e corredate da cimeli capaci di suscitare le curiosità più sfrenate anche negli animi meno avvezzi. Pezzo forte della mostra, insieme al già citato diario del Generale Baracca, è la ricostruzione fotografica e documentaria dell’incidente aviatorio del 10 Novembre 1936, quando un Savoia Marchetti dell’Aeronautica militare, partito da Campino e diretto a Palermo, si schiantò per un’avaria sul centro abitato di Roccagorga, causando, tra gli altri, la morte del secondo pilota S.T. Pilota Andrea Fumo, del quale si conserva la sciabola originale donata dalla famiglia, che nel tentativo di mettersi in salvo, si schiantò nelle campagne appena fuori il centro abitato senza che il paracadute potesse metterlo in salvo. Sul sentiero di uscita, è possibile ammirare la collezione dei calendari dell’Aeronautica Militare 1993-2012 che accompagna il visitatore lungo una linea temporale in continuo divenire. Da sottolineare, infine, la più che fornita biblioteca interna che conta circa 300 volumi sull’Aeronautica Italiana e la sua storia.

Il grande lavoro e la straordinaria cura di Giuseppe Centra regalano al visitatore un pezzo di storia locale e globale, spesso troppo opacizzato da modernità e secolarizzazione. Visitare questo museo vuol dire immergersi in una esperienza che abbraccia due secoli di storia, che ha come obiettivo principale quello di donare al visitatore la consapevolezza dell’appartenenza e della condivisione di determinati eventi che fanno parte della sue radici e del suo divenire.

Il museo si visita su prenotazione da effettuare direttamente presso il curatore, Giuseppe Centra, al numero 389 9612662 - 0773 959098

SEZIONE%20GUERRE%20MONDIALI.JPG SEZIONE%20INCIDENTE%20AVIATORIO.JPG

ORIGINALE%20DIARIO%20F.BARACCA.JPG DOCUMENTI%20STORICI.JPG

BIBLIOTECA%20MUSEO.JPG GIUSEPPE%20CENTRA%20FONDATORE%20E%20CURA

Elenco AccessKey da Home Page: [1] Amministrazione[2] Uffici[3] Risorse[4] Cittadino[5] Download[6] Turismo[7] Multimedia[8] Contatti[9] Credits

Copyright © 2013 - 2018 - Comune di Roccagorga - C.F.: 80004390599 - P.IVA: 00087890596 - Tutti i diritti riservati.

Manutenzione e aggiornamenti a cura di HNBTek.

Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL JoomlaFAP è una versione di Joomla con opportune modifiche che rendono questa installazione accessibile secondo quelle che sono le specifiche della Legge Stanca.

Valid XHTML 1.0 Strict CSS Valido! Level Triple-A conformance, 
        W3C WAI Web Content Accessibility Guidelines 2.0 Logo attestante il superamento, ai sensi della
Legge n. 4/2004, della verifica tecnica
						  di accessibilità.

Accessibilità - Bussola della trasparenzaCreditsNote Legali - Privacy